Portofino: uno dei più pittoreschi borghi marinari d’Italia

Portofino è un piccolo comune di nemmeno 500 abitanti, ma uno dei più pittoreschi e suggestivi della Liguria. Si trova a poco più di 30 km dalla meravigliosa Genova e si affaccia nella porzione occidentale del Golfo del Tigullio.

Da alcuni anni, per tutelare le splendide acque che lambiscono la costa, è nata la Riserva Marina di Portofino, mentre per salvaguardare il prezioso ambiente naturale in cui è incastonata la cittadina, è nato il Parco Naturale Regionale di Portofino, di cui fanno parte anche altri sei comuni liguri.

Portofino
Portofino

Portofino si presenta arrampicata su di una costa rocciosa, protetta all’interno di un anfiteatro naturale e si caratterizza per le tipiche case variopinte.

Portofino divenne celebre negli anni della “Dolce vita”, quando le celebrità dello spettacolo, attori e cantanti, solevano recarsi qui per trascorrere periodi di spensieratezza, all’insegna della natura, del relax e dei lussi più sfrenati.

La “piazzetta” di Portofino divenne l’emblema di questo mondo, fatto di agi, party e vedute mozzafiato riservate ai benestanti.

Oggi Portofino mantiene un po’ questa caratteristica, ma indubbiamente viene scelta anche da persone più comuni, in cerca di quella magia che si può trovare solamente qui.

Cosa vedere a Portofino

Le casette multicolori sembrano fondersi con le rocce circostanti, divenendo un tutt’uno con le limpide acque e con il cielo terso sprigionando quell’incanto che qui, come in pochi altri posti, si può vivere.

Se si è amanti delle passeggiate si consiglia di incamminarsi fino al faro, gustandosi un percorso in mezzo al verde. In circa 30 minuti di passeggiata, partendo dalla piazzetta, ci si immergerà tra la vegetazione tipica della macchia mediterranea e si potranno gustare splendidi scorci.

Si consiglia anche di visitare il Castello Brown, dal 1961 di proprietà comunale ed oggi sede di rappresentanza dell’Area Marina Protetta di Portofino. Il castello fu costruito intorno all’anno 1000 per sorvegliare l’ingresso nell’insenatura, ma col passare dei secoli subì ristrutturazioni e modifiche; proprio durante alcuni lavori di sistemazione si rinvennero alcuni resti di un precedente insediamento di epoca romana.

Vista Portofino
Vista Portofino

Inoltrandosi senza fretta tra le caratteristiche vie del paese, si incontreranno degli edifici sacri che meritano di essere visitati, quali l’Oratorio di N.S. Assunta, la Chiesa di San Martino e la Chiesa di San Giorgio.
Uno dei luoghi inconfondibili di Portofino è il molo Umberto I, dove sono attraccati yatch lussuosi e dove si sta lavorando per realizzare un ascensore che colleghi il molo direttamente col Castello Brown.

Castello Brown
Castello Brown

In fondo al molo è possibile scorgere i pescatori intenti a rammendare le reti ed in breve già ci si ritroverà nelle famosissima piazzetta. Dal molo partono anche taxi boat che permettono di organizzare gite alla suggestiva baia di San Fruttuoso, a Camogli e a Santa Margherita Ligure.

PARCO NATURALE DI PORTOFINO ED AREA MARINA PROTETTA

La tutela di questo straordinario territorio ha radici lontane, infatti l’istituzione del Parco Naturale risale già al 1939. Tutelando questo habitat fatto di specie tipiche della macchia mediterranea che si aggrappano con tenacia ai ripidi pendii rocciosi, si è voluto preservare quest’ambiente per renderlo fruibile a tutti attraverso una fitta rete di sentieri da poter percorrere a piedi o in mountain bike.

Alla tutela dell’ambiente terrestre è seguita, anche se dopo molti anni, la tutela delle acque limpide che bagnano tutta la costa che include borghi di ineguagliabile bellezza come Portofino, Santa Margherita Ligure, Camogli e San Fruttuoso.

Nel 2000 nasce l’Area Marina Protetta con il preciso intento di salvaguardare la meravigliosa costa e gli incontaminati fondali ricchi di specie vegetali ed animali.

Come arrivare a Portofino

La strada principale che conduce a Portofino è la provinciale 227 che garantisce il collegamento con la vicina Santa Margherita Ligure. Provenendo dall’autostrada A12 l’uscita consigliata è quella di Rapallo e quindi si prosegue in direzione Baia di Paraggi.

Appena dopo averla superata ci si può imbattere in file di macchine parcheggiate per ovviare alle ristrettezze imposte dal comune di Portofino! Per ovviare a ciò si consiglia di raggiungere Portofino con i mezzi pubblici, si eviteranno molte seccature con l’auto e soprattutto si eviteranno i costosissimi parcheggi.

Il treno ferma proprio nelle vicinanze, alla stazione Santa Margherita Ligure-Portofino e da lì i bus pubblici effettuano corse ogni 15 minuti. Anche da Rapallo partono continuamente bus di linea che garantiscono ottimi collegamenti.

Un’alternativa suggestiva per arrivare a Portofino è via mare, potendo prendere il battello sia a Rapallo che a Santa Margherita Ligure.

Tra l’altro sempre via mare da Portofino si possono raggiungere le graziose località di San Fruttuoso e Camogli.

Potrebbe interessarti anche: