Isola d’Elba, quattro borghi da visitare

L’Isola d’Elba è l’isola più estesa dell’arcipelago toscano, nonché una delle più grandi in Italia.
Raggiungibile con uno dei tanti Traghetti Isola d’Elba che partono dai porti della costa toscana, è una destinazione presa d’assalto dai turisti più che altro durante la stagione estiva. Sono proprio le spiagge e il mare limpido ad attrarre il maggior numero di visitatori.

Isola Elba
Isola Elba

Ciò nonostante, l’Isola d’Elba è una terra di grande bellezza, una destinazione dalle mille sfaccettature che mixa sapientemente le bellezze naturali dell’entroterra, ai paesaggi a strapiombo sul mare.

Sa stupire l’occhio in cerca di bellezza autentica con i tanti borghi che popolano le colline interne, dove poter scoprire fortezze, castelli, chiese, ma anche il gusto di chi è a caccia di piatti tipici della tradizione.

Per questa ragione vogliamo soffermarci sui paesini dove poter ammirare scorci suggestivi e respirare un’aria di altri tempi.

San Piero

Uno dei primi borghi che merita una visita in questo tour alternativo sull’Isola d’Elba, è senza
dubbio San Piero. Qui ha sede il MUM, Museo mineralogico e gemmologico di San Piero, dove è
presente una ricca e assortita collezione di minerali provenienti da tutta l’isola.

Se vogliamo, è un po’ il simbolo della storia mineraria dell’Elba.
Inoltre, per gli amanti dei panorami, dalle sue strade si può ammirare lo splendido paesaggio che si
affaccia sul Golfo di Marina di Campo.

Rio Marina

E a proposito di minerali, non si può prescindere da una tappa a Rio Marina, luogo privilegiato
dell’arte mineraria dell’Elba. Questo borgo, infatti, sorge dove un tempo avevano sede le miniere
di estrazione dei minerali.

Proprio lungo la litoranea di Rio Marina partono i trenini che portano al Parco Minerario dell’Elba,
dove si viene circondati da un paesaggio davvero suggestivo e variopinto.
Merita una visita anche il Museo dei Minerali, in cui ammirare campioni di quarzo, ematite,
limonite, pirite e molti altri reperti rivenuti in questo territorio.

Sant’Ilario

In questo borgo si può respirare l’aria autentica della vita elbana. Un luogo suggestive, dalla forte
identità medievale, fatta di stradine e case in granito, arricchite da splendidi fiori. Qui si può
toccare con mano lo stile di vita tranquillo e rilassato che caratterizza gli abitanti dell’isola, durante
tutto l’anno.

Marina di Campo
Marina di Campo

Anche da qui si può ammirare uno splendido panorama su Marina di Campo, fino a vedere l’Isola
di Montecristo.
Merita una visita anche la chiesa di Sant’Ilario e tutte le viuzze circostanti.

Borgo al Cotone

Un piccolo villaggio di pescatori, proprio sul mare, collocato a Marciana Marina. Questo borgo
colpisce per la pulizia e la cura posta in ogni angolo. Una grande attenzione ai dettagli esalta il suo

affaccio diretto sul mare, incorniciandolo con tanti piccoli monili che spaziano dalle lanterne
appese ai rami degli alberi fino alle conchiglie e agli oggetti che rimandano al mare, sparsi in ogni
dove.

Passeggiando tra le sue vie e le sue verande sul mare si viene rapiti da una bellezza senza tempo,
dove a fare da padrone è senza dubbio il romanticismo, in tutta la sua semplicità.

La vocazione fortemente marina del borgo e l’antica tradizione legata alla pesca trasuda dalle
pittoresche abitazioni con le facciate colorate e stagliate sulla roccia e le barche che popolano il
molo. Senza dubbio un luogo molto caratteristico, da visitare.

Potrebbe interessarti anche: