Top 12 attrazioni da vedere a Londra da non perdere

Quando si decide di organizzare una vacanza a Londra bisogna essere consapevoli che ciò di fronte a cui ci si ritroverà avrà davvero dell’incredibile.

Nella capitale inglese una miriade di culture e di tradizioni diverse riescono a convivere armonicamente, guidate dallo spirito comune che porta in mano la Union Jack.

I turisti che scelgono come meta Londra hanno voglia di raccogliere tutte le sue numerosi attrazioni e di osservarle in pochi giorni, è praticamente impossibile operare seguendo questo schema, perché rischiereste di non concludere nulla e di stancarvi inutilmente.

Le attrazioni di Londra sono davvero tante, ed anche un’accurata catalogazione potrebbe essere poco precisa e rigorosa, ma proviamo lo stesso a cimentarci in ciò, offrendovi una lunga lista panoramica di cose interessanti da vedere.

Londra
Londra

Londra è una città immensa e in costante evoluzione, cosa che la rende visitabile anche a chi l’ha già vista più di una volta. Nei suoi 12 milioni d’abitanti, s’incontrano e si mescolano un gran numero di culture, cosa che la rende parecchio stimonante. Realizzando qualche ricerca tra i gli hotel a Londra e i voli presenti nel web, è possibile incontrare un gran numero di soluzioni a buon mercato da tutta Italia, visto che la metroli inglese vanta ben 6 aereoporti e innumerevoli voli provenienti da tutto il mondo.

A Londra oltre ai famosi musei ci sono tantissime attrazioni e cose da fare e da vedere e di seguito ecco le 12 da non perdere assolutamente.

1. Westminster Abbey

Westminster Abbey
Westminster Abbey

Westminster Abbey:E’ uno dei luoghi più sacri di tutto il Regno Unito, è il luogo dove vengono celebrate tutte le incoronazioni reali, e dove riposano in pace la maggior parte dei sovrani inglesi.

E’ la cattedrale gotica più alta, gli interni vi lasceranno sbalorditi, riuscite a percepire in rigoroso silenzio l’aria pregna di storia che vige in questo luogo.

La Westminster Abbey è situata praticamente di fronte al parlamento, potete utilizzare comodamente la metropolitana e scendere ad una di queste fermate: St. James’s Park (linee District e Circle) e Westminster (linee Jubilee, District e Circle).

2. Kensington Palace

Kensington Palace
Kensington Palace

Si tratta di un palazzo monarchico che nel passato ha svolto la funzione di dimora principale della famiglia reale. La regina Vittoria è stata l’ultimo monarca a risiedere in questo luogo, che conserva ancora le stesse forme del lontano 1705, a cominciare dal maestoso giardino d’ingresso che accoglie caldamente chiunque si avvicini al palazzo.

Sono accessibili al pubblico tutti gli appartamenti della regina Vittoria e le sue collezioni di abiti, ma anche gli abiti della principessa Diana. La principessa più amata dagli inglesi ha vissuto in questo luogo i suoi ultimissimi mesi, e di sicuro ricorderete i numerosissimi fiori e bigliettini che invasero le porte del palazzo per diversi mesi.

3. Tower Bridge

Tower Bridge
Tower Bridge

Uno dei simboli portanti londinesi è senza alcun dubbio il famoso ponte, realizzato in circa 8 anni di duro lavoro.

Attualmente il ponte ospita The Tower Bridge Exhibition, un museo che ripercorre le tappe salienti della storia del ponte, permettendovi di riviverle con emozione. Basta salire le due torri servendosi delle scale, sono circa 300 gradini, ma potreste anche utilizzate l’ascensore.

Nella torre a Nord nel fiume sono esposti i vecchi ingranaggi in funzione fino al 1976. Nella Torre a sud del fiume c’è una interessante mostra sulla storia dei ponti londinesi, dal London Bridge in poi.

Ospita una delle più grandi collezioni di dipinti europei del mondo, comprendente opere di valore inestimabile realizzate da maestri del calibro di: Rembrandt, Botticelli, Leonardo da Vinci, Gainsborough, Turner, Cezanne e Van Gogh. L’ingresso è gratuito per le collezioni e le mostre temporanee allestite nella Sala Sunley, nella Sala 1 e nello Spazio al 2° piano.

Sito Web con orari e aperture

5. Cattedrale di St Paul

L’attuale Cattedrale di St Paul è la quarta ricostruzione di una chiesa dal passato travagliato, i londinesi amano questa cattedrale, ed i motivi sono davvero semplici: presenta una cupola davvero significativa, è stata edificata nel periodo compreso tra la riforma ed il 1800, è l’unica cattedrale barocca presente in Inghilterra.

veri intenditori sanno apprezzare l’arte racchiusa tra queste mura e non perderebbero occasione per immergersi totalmente in questa maestosa opera d’arte, che ingloba al suo interno elementi spettacolari. La Cattedrale di St.Paul si trova in Ludgate Hil, è raggiungibile servendosi della metro, central line fermata St Paul.

6. Buckingham Palace

Il suddetto palazzo reale trae la sua denominazione dal Duca di Buckingham che lo scelse come propria residenza, successivamente venne reso lussuoso ed adatto alle cerimonie di stato, grazie ai lavori commissionati da Giorgio IV.

Odiernamente il palazzo vanta ben 775 stanze, di cui 12 sono interamente dedicate alla regina. Buckingham Palace è la residenza ufficiale della regina e della famiglia reale, la funzione del palazzo è semplice, punto di incontro per cerimonie e funzioni di stato.

Non vi aspettate di poter visitare la dimora reale durante tutto l’anno, infatti l’apertura al pubblico è riservata solo nei mesi estivi, quando la famiglia reale si reca a Windsor. I turisti curiosi in viaggio nei mesi primaverili, invernali ed autunnali possono accontentarsi di guardare il cambio della guardia.

Alle 11.27 di ogni mattina le guardie reali marciano fino al palazzo per il cambio delle sentinelle.

Il Cambio della Guardia risale al 1660 e dal primo aprile agli inizi di luglio è un appuntamento quotidiano fisso, mentre nei restanti mesi si tiene a giorni alterni. Ricordiamo ai visitatori che la Queen Gallery e le Scuderie Reali si possono visitare tutto l’anno.

7. Il Palazzo di Westminster

Il Palazzo di Westminster rientra nei patrimoni dell’Unesco, è stato realizzato in stile gotico e si affaccia direttamente sul Tamigi.

Il palazzo è la sede del governo inglese, ma questo è noto un po’ a tutti, ma allo stesso tempo non tutti sanno che sorge dalle ceneri di una vecchia costruzione demolita durante un grosso incendio. Le dimensioni della maestosa opera possono essere rese da questi numeri: 1200 stanze, 3 km di corridoi, 11 cortili, 100 scale e una facciata di 300 metri sul fiume.

La House of Commons e la House of Lords sono il cuore dell’edificio, specifichiamo subito che nella House of Lords, la Regina occupa un ruolo fondamentale durante la cerimonia d’apertura del Parlamento. Nella porzione sinistra dell’edificio abbiamo anche la Victoria Tower, che dal 1497 conserva tre milioni di documenti e le copie di tutte le leggi emanate dal Parlamento.

E’ possibile visitare la casa del parlamento nei mesi estivi, tra agosto e settembre, ossia quando i parlamentari sono i ferie. Il palazzo di Westminster è situato in St. Margaret Street, è impossibile sbagliare, basta scendere all’omonima fermata della metropolitana.

8. Il Big ben

Il Big ben è uno dei monumenti storici identificativi di Londra, sin da piccoli impariamo ad associare al mondo britannico il grande orologio di Westminster, noto anche come House of Parliament.

Il nome delle grossa campana è “Great Bell”, e la sua storia inizia nel lontano 1834, a seguito di un incendio l’antico palazzo di Westminster venne ad essere distrutto, e pertanto si procedette con un concorso per la riedificazione, che fu vinto da Charles Barry.

Solo nel 1958 l’orologio venne installato correttamente, la sua storia fu molto travagliata, infatti la realizzazione e la costruzione furono affidati al noto astronomo Sir George Airey e all’orologiaio Edmund Denison. Fu proprio l’installazione dell’orologio nella torre a rivelarsi estremamente difficoltosa, ma alla fine il risultato fu eclatante.

Il Big ben pesa circa 13 tonnellate, produce un suono udibile in un raggio di circa 2 Km, e scandisce il tempo ogni 15 minuti. Non è generalmente aperto al pubblico, ma volendo si possono organizzare e prenotare delle visite guidate.

9. London Eye

Tra i monumenti visitabili a Londra includiamo anche la gigantesca ruota panoramica, ormai divenuta un vero e proprio cult.

Si tratta della ruota panoramica più alta del mondo, nonchè di una delle caratteristiche distintive dello skyline londinese. Da qui è possibile godere della vista di ben 55 dei monumenti più noti della di Londra in soli 30 minuti. Da non perdere.

In breve tempo potrete godere di una vista panoramica a 360°, senza trascurare e tralasciare nulla, i vostri occhi ammireranno le bellezze cittadine coprendo una distanza di circa 25 miglia.

London Eye è stata inaugurata nel 2000 è la più alta ruota panoramica del mondo (135 metri), simbolo di orgoglio per tutti i londinesi.

10. Science Museum

Il più grande museo del mondo non poteva che trovarsi a Londra. Allo Science Museum è possibile non solo vedere, ma anche toccare e provare le più grandi scoperte scientifiche degli ultimi 300 anni. All’interno di questa maestosa struttura, sono presenti ben 40 gallerie e 2000 mostre interattive. Il cinema IMAX permette di simulare la realtà virtuale.

Sito web per sapere gli orari di apertura

11. La Torre di Londra

Si tratta di uno degli edifici fortificati più famosi del mondo e nei suoi 900 anni di storia è stato palazzo, fortezza reale, prigione e luogo di esecuzione, zecca, arsenale, serraglio e dimora dei gioielli.

Dal 1988 fa parte dei patrimoni dell’unesco, si tratta di una serie di complessi e massicci palazzi che svolgevano in passato differenti funzioni, realizzati attorno all’ edifico centrale, ossia la White Tower.

La torre ha riserbato per molti anni anche la funzione di prigione, tutti la temevano e ne parlavano con ampio rispetto, sono note infatti le numerose torture a cui i prigionieri dovevano sottostare.

Ricordiamo alcuni nomi importanti di prigionieri che hanno subito le suddette atrocità: Elisabetta I, Enrico VI d’Inghilterra, Lord George Gordon, Anna Bolena (decapitata nel 1536, accusata di adulterio).

La torre è sicuramente uno dei luoghi che merita di essere visitato, vi serviranno più di 2 ore per poterla spiare a fondo, e per riuscire ad immedesimarvi nella realtà medievale di quei tempi. Non dimenticate di dare un’ occhiata anche alle guardie della torre, ai gioielli della corona, ed al palazzo medioevale.

12. Madame Tussauds

Il Madame Tussauds di Londra è conosciuto come uno dei più famosi musei delle cere al mondo.

Qui è possibile trovare i volti di personaggi storici e che hanno avuto un’importante peso nella storia dell’umanità, come Shakespeare, il Dalai Lama e diversi nobili inglesi, tra cui naturalmente la regina. Biglietti e orari qui

Londra và assaporata poco a poco in modo tale da poter immagazzinare e d immortalare le sue bellezze come flash nella memoria, senza doversi curare del tempo che avanza e delle numerose cose che vi restano ancora da vedere. Il consiglio giusto per chi sceglie un soggiorno breve è proprio quello di formulare un itinerario che includa le attrazioni maggiori con la promessa di ritornare successivamente per poter godere meglio del resto.

Potrebbe interessarti anche: